• Baita Sociale Mario Baschieri "Baitone"

    Regolamento / Norme / Istruzioni per autogestione

Regolamento

  1. La Baita Sociale Mario Baschieri “Baitone” è una baita privata: il Consiglio Direttivo ne definisce i programmi ed i modi d’utilizzo.
  2. La Baita Sociale è gestita direttamente dalla Commissione Baita Sociale, tramite uno o più incaricati, i quali agiranno in piena sintonia con la politica ed orientamento del CAI di Sesto San Giovanni.
  3. La frequenza alla Baita Sociale, la cui capienza è di 23 posti letto, è limitata a:
    1. Soci del CAI di Sesto San Giovanni e loro famigliari;
    2. Gruppi organizzati nell’ambito delle attività promosse dalla sezione del CAI di Sesto San Giovanni, a favore dei propri soci ed alle scolaresche;
    3. Gruppi provenienti da altre associazioni od enti, con figura giuridica definita per lo svolgimento di programmi preventivamente approvati dalla Commissione Baita Sociale;
    4. Ospiti occasionali che necessitano di ospitalità ed assistenza.
  1. La Baita Sociale è aperta tutto l’anno, salvo decisioni del Consiglio Direttivo, su richiesta di gruppi di cui al punto 3, con il sistema “GESTIONE SEZIONE” e “AUTOGESTIONE”;
    1. AUTOGESTIONE: In questo sistema si configurano tutti i gruppi, autorizzati dalla Commissione Baita Sociale, con un proprio responsabile, e i soci che dimostrino di saper gestire la baita;
    2. GESTIONE SEZIONALE: In questo sistema si configurano tutti quei gruppi che nell’ambito delle attività sezionali richiedono la presenza di un responsabile della sezione per condurre la baita, o di gruppi di cui al punto 3 che richiedono ugualmente la presenza di un responsabile della sezione.
  2. Allo scopo di definire il calendario dei soggiorni, in entrambi i casi, le richieste devono pervenire al responsabile della Commissione Baita Sociale od ad un componente della stessa, i quali provvederanno alla consegna della chiave ed a far compilare i relativi moduli (dati personali del responsabile del gruppo e le istruzioni per la conduzione della baita). Il calendario delle prenotazioni verrà esposto in bacheca.
    1. In presenza di “GESTIONE SEZIONALE” dovrà essere corrisposto un acconto pari al 30% delle tariffe in vigore, riferite al numero delle persone partecipanti ed al numero dei giorni di soggiorno.
    2. I gruppi che richiedono la presenza di un responsabile della sezione o nei casi in cui la commissione valuterà la necessità della presenza di un responsabile della sezione, dovranno provvedere al suo rimborso spese, in funzione dell’impegno richiesto da concordare in preventiva.
  1. La Commissione Baita Sociale provvederà ai rifornimenti e alla manutenzione ordinaria che verrà svolta da soci volontari.
  2. La Commissione Baita Sociale, attraverso l’incaricato responsabile della gestione provvede all’effettuazione dell’inventario delle scorte, alla verifica dello stato della struttura, al bilancio economico ed a quant’altro necessario.
  3. Le opere di manutenzione straordinaria e di elevato impegno economico e di manodopera, vengono definite dal Consiglio Direttivo su segnalazione della Commissione Baita Sociale.
  4. Gli incaricati dell’apertura della Baita Sociale devono attenersi scrupolosamente alla regola di registrare gli ospiti che pernottano in baita
  5. Non è consentito l’utilizzo della Baita Sociale per esercitare attività diverse da quelle indicate nell’articolo 3.
  6. Il Consiglio Direttivo provvederà alla designazione del responsabile di gestione della Baita Sociale.

Modificato e approvato il:
23 ottobre 2012

Il Consiglio Direttivo

Clicca qui per scaricare la versione PDF

Norme Generali per la Conduzione della Baita

  1. Non portare all’esterno tavoli, brande e coperte.
  2. Consumare prima i viveri in scatole già aperte.
  3. Portare a valle i rifiuti.
  4. Non lasciare fuochi accesi.
  5. Riporre sempre viveri, coperte, attrezzi, etc.
  6. Chiudere sempre con gli elastici gli sportelli dell’armadio delle coperte.
  7. Lasciare una scorta di legno fine e grossa all’interno della baita.
  8. In caso di guasto all’impianto elettrico utilizzare le lampade portatili a gas e a batteria situate sul mobile nel salone.
  9. Non utilizzare candele nel dormitorio.

In inverno il circuito dell’acqua è predisposto per evitare gelate e quindi “Chiuso e vuoto”.
Qualora fosse aperto si prega di svuotarlo, (vedere istruzioni “Norme particolari periodo invernale” vedi punti al paragrafo “All’uscita – Prima di lasciare la baita”.
Non deve essere riaperto per soggiorni limitati nella giornata da nessuno.
Approvvigionarsi di acqua per cucina, bagno e WC, alla fontana o al fontanino sul Sentiero (50 mt. scendendo a dx.)

PULIZIA FILTRI CIRQUITO ACQUA (Figura 1)

  1. Chiudere la saracinesca “A”.
  2. Aprire la saracinesca “E”
  3. Togliere i tappi alle valvole “F1 e F2” estrarre i filtri, pulire e rimontare

PRIMA DI LASCIARE LA BAITA

  1. Rimontare l’antone sulla porta della sala con vitoni e chiudere con le stanghe.
  2. Chiudere con i due chiavistelli la porta del dormitorio e controllarne l’efficacia.
  3. Verificare la chiusura dei finestrini del dormitorio e delle finestre a pianterreno.
  4. Chiudere la bombola del gas.
  5. Verificare chiusura dell’armadietto a rete nel ripostiglio
  6. Non lasciare vivande deperibili iniziate o intere – Portarle a valle!
  7. Eventualmente svuotare la cenere delle stufe e del camino – Gettarle all’esterno,
  8. Chiudere gli antoni scorrevoli alle finestre.
  9. Spegnere l’interruttore generale sul pannello elettrico
  10. Segnalare al rientro eventuali problemi riscontrati

Norme Particolari – Periodo Invernale
Comandi circuito acqua (posto in fondo al ripostiglio)
(Figura 1)

ALL’ENTRATA IN BAITA

  1. Chiudere lo saracinesca “E”.
  2. Aprire “B” per mandare l’acqua in cucina.
  3. Nelle notti molto fredde lasciare semiaperto un rubinetto in cucina e nei servizi.

ALL’USCITA – PRIMA DI LASCIARE LA BAITA

  1. Chiudere la saracinesca “B”.
  2. Aprire i rubinetti della cucina, dei servizi e scaricare gli sciacquoni dei WC.
  3. Aprire l saracinesca “E” e scaricare nel secchio l’acqua rimasta nel circuito interno e lasciare aperto.
  4. Mettere il sale nel sifone del water, per impedire che l’acqua geli

Non toccare mai il rubinetto “D” della fontana

Clicca qui per scaricare la versione PDF

Istruzioni per il responsabile del gruppo in autogestione

APERTURA

  1. Appena si entra nella baita, leggere attentamente le istruzioni relative alle manovre di apertura e chiusura acqua (solo inverno).
  2. Aprire la valvola della bombola del gas che si trova all’interno del ripostiglio, la cui chiave è appesa sulla porta all’interno del locale cucina.
  3. Utilizzare le luci alimentate dai pannelli solari, il cui interruttore generale è situato nei pressi del gruppo batterie a sinistra del camino. Le Lampade portatili di emergenza (a batteria e gas) situate sulla credenza nel salone, vanno utilizzate solo nel caso venga a mancare l’energia elettrica.
  4. L’anta della porta di entrata al salone, va rimossa togliendo le sbarre di legno e svitando i bulloni, facendo attenzione, alla scritta alto e basso, quando è da chiudere.
  5. Le ante delle finestre, vanno fatte scorrere verso destra dopo aver sganciato le catenelle all’esterno.
  6. Per aprire la porta del dormitorio far scorrere prima i chiavistelli in alto e in basso e poi utilizzare il maniglione antipanico. Per la chiusura, assicurarsi di aver chiuso bene i chiavistelli.

CHIUSURA

  1. Pulire e lavare tavoli e pavimenti
  2. Le stufe ed il camino se adoperati devono essere puliti
  3. Non lasciare bottiglie vuote, scatole di cartone e portare i rifiuti a valle.
  4. Lasciare i cassoni all’interno della baita pieni di legna.
  5. Ripetere tutte le operazioni di apertura in senso contrario

NB: Per l’impianto dell’acqua attenersi alle istruzioni esposte in loco.

La quota in autogestione è di:

Quota estiva (1/6 ÷ 30/9) Soci € 10,00 giorno/persona

Non soci € 12,00 giorno/persona

Quota invernale (1/10 ÷ 31/5) Soci € 10,00 giorno/persona

Non soci € 12,00 giorno/persona

Più € 20,00 per riscaldamento

E comprende:

  • Pernottamento
  • Uso cucina – gas
  • Uso detersivi e carta igienica
  • Riscaldamento a legna solo d’inverno
A garanzia che la baita venga lasciato in ordine, e che non vengano arrecati danni alla struttura o a cose, la prenotazione deve essere accompagnata da un deposito cauzionale di € 100,00

La Commissione Baitone

Clicca qui per scaricare la versione in PDF

Moduli: